Report A.M. Best, il Ramo Danni in Italia prova a Stabilizzarsi

Categorie: News | 18/10/2012

danni auto 150x150 Report A.M. Best, il Ramo Danni in Italia prova a StabilizzarsiDifficile riuscire ad ottenere una certa stabilità per il comparto danni nel nostro Paese. Infatti, nonostante le esigenze espresse dal settore, sono continui i cambiamenti causati dalle normative, senza contare i problemi economici dell’Italia che creano un deficit nella richiesta di questo genere di coperture assicurative.
Le somme sono state tirate da un report realizzato di recente da A.M. Best.

La A.M. Best ha potuto spiegare, dati alla mano, come gli assicuratori italiani stiano cercando in ogni modo di incrementare i profitti tecnici, dopo aver affrontato numerosi anni difficili caratterizzati da un’estrema volatilità degli investimenti.


È probabile che ulteriori risultati positivi potranno essere raggiunti nel 2013, dal momento che il ramo danni è tornato a crescere a partire dal 2011, registrando percentuali in aumento del 2,1%.

A trainare la crescita, in realtà, è sempre stato il settore auto che, da solo, rappresenta il 57% del ramo danni. L’incremento, tuttavia, c’è stato a causa dei premi sempre più elevati, visto che tutte le compagnie hanno aumentato le tariffe anche durante l’anno in corso, sebbene abbiano operato una certa riduzione rispetto agli anni passati.

Il mercato italiano, comunque, dovrà affrontare ben altre sfide con il passare del tempo, visti i cambiamenti legislativi più recenti e la crisi attuale dell’euro zona.
L’economia del nostro Paese, particolarmente debole, si tradurrà in ulteriore peso per le famiglie e in riduzione della spesa pubblica.

Le principali compagnie assicurative dunque, si dovranno interfacciare con una mutata scena economica e con un nuovo assetto di mercato, dovuto anche a recenti fusioni e riorganizzazioni.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!