Risarcimento Casalinghe e Colf

Categorie: Assicurazione Personale | 24/02/2011

scala in legno 170 150x150 Risarcimento Casalinghe e ColfLe casalinghe italiane sono assicurate, com’è noto, attraverso un’apposita polizza, da stipulare obbligatoriamente quando si possiedono tutti i requisiti, e che dovrebbe testimoniare l’accento posto dal legislatore sulla tutela del lavoro domestico, invero spesso causa di molti infortuni, anche gravi.

E oggi, quasi a ribadire questo importante concetto, anche una sentenza della Corte di Cassazione che sancisce come la casalinga abbia diritto ad un pieno risarcimento da parte delle compagnie assicurative anche nel caso in cui abbia impiegato una colf per un aiuto nei lavori domestici.


La sentenza stabilisce che devono essere presi in considerazione sia il danno biologico sia quello patrimoniale, a prescindere dal fatto che la famiglia abbia alle proprie dipendenze o meno una collaboratrice domestica di supporto.
Ciò che emerge è che la casalinga viene equiparata del tutto ad un lavoratore, dal momento che il trattamento appare essere lo stesso: rimborso del danno emergente ed immediato, per incapacità di lavorare nel presente e rimborso del danno causato dal mancato guadagno futuro.
Questo perché, stando sempre a ciò che la Corte di Cassazione ha stabilito, sebbene il lavoro domestico di una casalinga non sia remunerato può essere quantificato economicamente, generando valore. E ciascuno di noi, sa quanto questa affermazione possa essere vera!

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!