Rischio Imprese: Cresce la Paura di Interruzioni delle Tecnologie IT

Categorie: Polizze Assicurative | 16/02/2012

Rischio Imprese 150x150 Rischio Imprese: Cresce la Paura di Interruzioni delle Tecnologie ITIl maggior rischio percepito dalle imprese è, senza dubbio, quello riguardante la condizione in cui ci si potrebbe venire a trovare nel caso in cui si verificasse un’interruzione delle comunicazioni e delle tecnologie IT.

Il risultato è conseguente ad un’indagine condotta da parte del Business Continuity Institute che ha scoperto come, al secondo posto, il rischio maggiore per le aziende risiede nella violazione della privacy e nel furto eventuale di informazioni di natura confidenziale.

Seguono, poi, gli attacchi di hacker o i virus informatici, le condizioni meteorologiche avverse e l’interruzione delle utenze di acqua, gas, elettricità, smaltimento dei rifiuti.

La ricerca ha coinvolto 458 imprese dislocate in 49 Paesi. Per ciascuna delle 28 minacce elencate, si è chiesto di attribuire una scala di rischio, basandosi su di un sistema di risk assestment interno.
Non si sono verificate delle differenze significative a livello globale, nonostante due eccezioni. In India, infatti, al primo posto figurano i disagi legati alla rete di trasporti e ai disordini sociali, mentre in Giappone al primo posto troviamo il rischio terremoto e tsunami, al secondo il rischio di incidenti ambientali e, al terzo, l’interruzione delle utenze.

Secondo gli intervistati, infine, il 25% è d’accordo nel ritenere che gli investimenti per contrastare questi rischi aumenteranno, per il 10% diminuiranno e per la maggioranza, il 53%, rimarranno invariati.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!