Secondo l’ISTAT il Lavoro C’è ma non lo Cercano

Categorie: News | 24/05/2013

Tutti fin troppo bene sappiamo che l’attuale situazione del mondo del lavoro è davvero critica e che il lavoro non c’è ma a quanto pare secondo l’ISTAT il lavoro ci sarebbe ma sono gli italiani che non lo cercano perché sono impieghi che nessuno vuole fare.

lavoro Secondo lISTAT il Lavoro Cè ma non lo Cercano

L’offerta più alta di lavoro in effetti sarebbe tra le professioni dimenticate come il sarto, il pasticcere, il falegname, il panettiere, i baristi, i camerieri ed i macellai; sono tutti lavori che richiedono non solo turni di notte ma anche che richiedono molta fatica. Permetterebbero di lavorare in modo autonomo ma necessitano di una lunga preparazione e formazione.

Dei tre milioni di lavoratori inattivi secondo l’ISTAT non si applicherebbero abbastanza per poter trovare un’occupazione; ci sono alcune categorie in effetti difficili da reperire come infermieri, operai specializzati e tecnici informatici.

Il numero e la tipologia attuale dei laureati freschi di studio non rispondo alle esigenze attuali del mercato del lavoro, e in questo modo rischiano di sparire del tutto delle occupazioni che caratterizzano il nostro paese; la situazione è davvero critica ed è anche per questo che si rende sempre più necessario il dover richiedere lavoratori all’estero.

Sarà davvero come dice l’ISTAT oppure questi posti di lavoro sono praticamente invisibili? Bisogna dire che è davvero improbabile che agli italiani faccia piacere stare senza lavoro perché non è assolutamente così; a questo punto ci sarebbe proprio da vedere dove sono tutti questi posti di lavoro e darli agli italiani che ne hanno realmente bisogno per andare avanti.

 

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!