Sulla Legge Elettorale Italiana non ci Saranno Scissioni

Categorie: News | 20/01/2014

Si è parlato molto in questi ultimi giorni della legge elettorale e finalmente sembra che siamo arrivati ad un progetto concreto, non senza polemiche ovviamente perché molti partiti hanno gridato al complotto soprattutto dopo l’incontro che c’è stato tra Renzi e Berlusconi.

Legge 450x337 Sulla Legge Elettorale Italiana non ci Saranno Scissioni

Lo scopo del Cavaliere è quello di dare un ruolo di rilievo a Giovanni Toti, nonostante nel partito PD si è creato un polverone per l’accordo di Renzi e Berlusconi, il fiorentino è riuscito comunque ad ottenere l’appoggio del suo partito.

L’ex premier Berlusconi ha voluto sottolineare la propria intesa con il rottamatore Renzi, una possibilità per entrambi di rimanere sulla cresta dell’onda.

Una delle notizie che si sta facendo largo nonostante il fulcro sia la legge elettorale, è il fatto che Berlusconi voglia lasciare la sua dimora storica per trasferirsi, anche se non c’è stata ancora alcuna conferma ufficiale.

Il suo nuovo partito Forza Italia vuole unire l’Italia e non dividerla con una nuova riforma elettorale pensata appositamente per le esigenze del paese, il cui primo punto consiste certamente nel rafforzamento del bipolarismo attualmente esistente, percorso che già è iniziato con i primi incontri.

Il problema di fondo però sta nel fatto che molti aspetti di quella che dovrebbe essere la nuova legge elettorale non sono particolarmente chiari, ma a quanto pare l’accordo sarebbe molto vicino: bisognerà attendere i prossimi giorni per capire se ci saranno le tanto desiderate elezioni anticipate a maggio 2014, con un sistema elettorale tutto nuovo.

Le trattative sono ancora in corso tra le varie fazioni.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!