Sulle Strade Francesi per le Vacanze? Attenzione alle Nuove Norme

Categorie: Assicurazione Auto, Leggi e Fisco, News | 24/12/2012

Etilometro 150x150 Sulle Strade Francesi per le Vacanze? Attenzione alle Nuove NormeIl periodo natalizio offre spesso la possibilità di effettuare qualche viaggio, complici i giorni di vacanza e i ponti, più o meno lunghi, che in molti possono concedersi. Tra le mete più gettonate, senza dubbio vi è la Francia che raccoglie molti consensi specialmente tra gli italiani che si trovano a vivere presso zone di confine e che possono recarsi oltralpe anche utilizzando il proprio mezzo di trasporto.
Tuttavia, chi dovesse decidere di mettersi al volante e raggiungere una località francese non deve dimenticare di avere in auto con sé un etilometro.

Infatti, a partire dallo scorso primo luglio è entrata in vigore una nuova legge che sancisce tale obbligo per tutti gli automobilisti, anche quelli stranieri.
Direct Line è tra le compagnie assicurative che si è premurata di ricordare, a tutti gli automobilisti, della validità delle nuove leggi per la sicurezza su strada, pur sottolineando che le sanzioni pecuniarie sono state rinviate al 2013. Naturalmente sarà a discrezione della polizia stradale effettuare i controlli del caso, ma per evitare problemi sarà bene premunirsi di un etilometro monouso da avere con sé nel proprio abitacolo.

Il provvedimento è stato adottato dal governo francese per cercare di ridurre in modo consistente la guida in stato di ebbrezza. È stato calcolato, infatti, che il 31% degli incidenti stradali con conseguenze mortali avvengono a causa dell’elevato tasso alcolemico nel sangue degli automobilisti. L’etilometro, dunque, è un dispositivo di grande utilità perché rende possibile controllare in tempo reale se si è bevuto più del consentito e se è sicuro, per sé e per gli altri, mettersi alla guida. Comunque sia, sarebbe molto più sicuro evitare di guidare prima di guidare, anche se si dovesse rientrare nei limiti previsti che,  ricordiamo, sono di 0,5 grammi per litro come in Italia.

Gli etilometri monouso non sono dispositivi costosi: il prezzo medio è compreso tra i 0,50 centesimi e 1 euro e 50. Bisogna far attenzione, tuttavia, che siano corredati di logo NF, l’unico che può attestare la conformità del dispositivo così come richiesto dalla legge francese. Meglio, infine, averne sempre due a disposizione così da poterne usare uno e poter conservare l’altro nell'abitacolo, senza rischiare multe o sanzioni.

jfdghjhthit45
email

Comments are closed.