Tacito Rinnovo per l’Assicurazione: Potrebbe Tornare

Categorie: Assicurazione Sconti e Promo, News | 27/06/2017

L’eliminazione del tacito rinnovo nel mondo dell’assicurazione, aveva fatto tanto discutere ma aveva allo stesso tempo raccolto pure tanti consensi. Ora però si sta aprendo concretamente la strada al fatto che si potrebbe tornare ad averlo nelle polizze assicurative, vediamo come.

rca 450x254 Tacito Rinnovo per lAssicurazione: Potrebbe Tornare

Un provvedimento che sarebbe stato approvato proprio in questi giorni, non solo ha fatto discutere perché si tratterebbe di un brutto colpo per i consumatori, ma pure perché riporta a galla la questione che riguarda l’assicurazione sul tacito rinnovo. Si parla principalmente delle automobili e non solo per la copertura base ma pure per quelle aggiuntive.

La normativa era stata fatta perché molto spesso gli assicurati, non riuscivano a ricordarsi di inviare una comunicazione almeno 15 giorni prima della scadenza per effettuare la disdetta dall’assicurazione. Ora reintroducendolo non si ripropone lo stesso problema? Questo ha pure permesso ai cittadini di ottenere ogni anno degli ottimi sconti grazie alla comparazione di vari preventivi.

Inoltre, si farebbe anche venire meno la omogeneità di trattamento che c’era stata dal 2012 ad ora, tra le compagnie di tipo tradizionale e quelle invece che sono on line: le offerte ogni anno erano più convenienti per i clienti perché c’era maggiore concorrenza, e adesso? Potrebbe venir meno tutto questo ed esserci una nuova crescita dei premi assicurativi.

E’ opinione di molti, che i paesi più avanzati a livello economico, avrebbero continuato a tenere fuori il tacito rinnovo, ma l’Italia ne sarebbe in grado? Probabilmente no e questo è evidente. Il DDL sulla concorrenza, prevedeva infatti l’estensione non solo all’obbligatoria RCA, ma pure alle garanzie accessorie (non solo per il ramo danni ma anche quello dei rischi).

Una donna del PD ha sostenuto questa nuova normativa che lo reintroduce, facendo non solo un grande regalo alle compagnie assicuratrici ma pure un grave danno a tutti i cittadini che fino ad ora avevano avuto diversi vantaggi economici. L’ipotesi più clamorosa, è quella che vedrebbe addirittura l’esclusione dalla normativa dell’RC Auto. Ma allora qual è il senso?

Difficile a dirsi visto che sono in molti a pensare che sia solo una mossa a livello economico, l’Italia non sa gestire queste situazioni.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!