Tariffe Assicurative Unisex, ecco le Linee Guida per l’ Applicazione

Categorie: Assicurazione Auto, News | 01/07/2012

tariffe Unisex 150x150 Tariffe Assicurative Unisex, ecco le Linee Guida per l ApplicazioneL’Ania ha avviato una riflessione interessante e non più rimandabile sulle Linee Guida previste dalla Comissione Europea circa i contratti assicurativi e le relative tariffe unisex da applicare.
In questo modo, si spera di fornire dei chiari profili applicativi che possano essere d’aiuto per le compagnie d’assicurazione interessate dal cambiamento.

Le Linee Guida non fanno altro che precisare quanto già stabilito da una sentenza, ovvero il divieto di discriminare i potenziali assicurati in base al sesso per quanto concerne il pagameno dei premi.
L’applicazione partirà dal prossimo 21 dicembre e sarà valida solo per i nuovi contratti.

Una significativa novità circa le Linee Guida di cui sopra è la loro collocazione all’interno della cosidetta “soft law”, un atto giuridico che non ha forza vincolante ma che definisce un criterio interpretativo che deve essere applicato in modo uniforme all’interno dell’Ue.

Ecco quindi che viene lasciato un ampio spazio di manovra alle associazioni di settore nazionali o alla Corte di giustizia, senza che venga messo in discussione l’intero provvedimento e i suoi principi fondanti.

Analogamente agiscono le considerazioni e le risposte ai quesiti ricorrenti riportati dall’Ania, che intendono arricchire e precisare meglio la portata delle Linee guida al fine di fornire ulteriori elementi per le compagnie d’assicurazione chiamate a modificare la gamma dei prodotti e dei servizi.

Diverse le situazioni prese in esame, atte a rendere più chiara la modalità di applicazione delle norme.
Tra i casi analizzati, per esempio, quello in cui in un contratto assicurativo precedentemente stipulato dovesse essere inserito un nuovo soggetto. In questa circostanza non dovrebbero essere applicate le norme modificate dalla Commissione UE, come specificato dall’Ania. Molte altre condizioni sono rintracciabili sul sito web dell’ente.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!