Vacanze in Auto, per l’ Osservatorio Linear gli Italiani Non ci Rinunciano

Categorie: Assicurazione Auto, News | 23/05/2013

osservatorio linear 150x150 Vacanze in Auto, per l’ Osservatorio Linear gli Italiani Non ci RinuncianoLa crisi ha come primo effetto quello dei tagli, specie per quanto riguarda vacanze e piccoli lussi superflui. Tuttavia, nonostante la contrazione economica, bisogna considerare che le famiglie italiane hanno ancora voglia di evadere dalla routine, fosse anche solo per qualche giorno. Ecco, quindi, che per trascorrere un fine settimana o un ponte in compagnia degli amici o degli affetti più cari l’auto diventa protagonista. Si tratta di un dato che si accompagna al fatto che la meta più gettonata dagli italiani resta sempre il Bel Paese: e non c’è niente di meglio che esplorarne le mille bellezze avendo a disposizione quattro ruote per muoversi in libertà.

Secondo i dati Istat 2012 ben 8 italiani su 10 preferiscono la Penisola, pur con un discreto assortimento per quanto riguarda le mete di mare, montagna o città d’arte. L’Osservatorio Linear dei Servizi è partito da questi dati per costruire una ricerca focalizzata proprio sull’utilizzo del mezzo privato durante le vacanze, scoprendo così che il 63% degli intervistati lo pone in cima alle proprie preferenze. A seguire si classificano treno e aereo con il 14% e il 12% delle preferenze. Sorprende, invece, la riscoperta della bicicletta per viaggiare, scelta dal 12% degli italiani, sebbene un ulteriore 30% afferma di voler provare ad effettuare almeno una breve gita in sella alle due ruote. D’altra parte, un viaggio all’insegna delle bellezze più nascoste, dei piatti tipici di zone rurali e di borghi dal sapore antico è l’ultima moda ma anche l’ultima frontiera per viaggiatori incalliti che, in Italia, possono soddisfare qualunque tipo di appetito, da quello gastronomico a quello storico e artistico.

L’auto, invece, è di per sé sinonimo di libertà e di comodità oltre a rivelarsi come lo strumento ideale per portare a spasso tutta la famiglia. Un 37% la preferisce proprio per la grande capacità di trasportare bagagli mentre un 58% la sceglie per l’indipendenza che conferisce. Solo il 12% degli intervistati, tuttavia, la trova davvero vantaggiosa in termini strettamente economici a causa dell’elevato costo della benzina e dei pedaggi autostradali.

email

Lascia un Commento Fatti sentire e scrivi la tua!