Zurich scopre le Priorità Assicurative degli Italiani

Categorie: News | 06/12/2012

zurich assicurazioni 150x150 Zurich scopre le Priorità Assicurative degli Italiani
Zurich Insurance Groupha condotto un interessante sondaggio in otto Paesi europei per studiare il comportamento degli utenti rispetto alla necessità di sottoscrivere un'assicurazione.
Tra le priorità emerse si è dunque configurata quella relativa alla necessità di assicurare l'auto e la propria abitazione, senza trascurare quella la vita e la salute.
D'altra parte, sono proprio le ansie legate alla crisi, alla situazione economica, sociale e scolastica che permeano i pensieri dei cittadini, portati a cercare sicurezza in nuovi prodotti assicurativi.

I risultati ottenuti non riguardano solo i consumatori italiani ma la media europea, dal momento che la ricerca è stata condotta in otto diversi Stati, come già accennato in precedenza.


Il rischio maggiore, condiviso dagli interessati, riguarda la possibilità che il proprio partner, o una persona cara, perda la vita o sia colpita da una malattia grave, a riprova che famiglia e amici sono considerati la principale rete di sicurezza.

Le nazioni europee coinvolte nell'acquisizione di dati sono state l'Italia, l'Austria, la Germania, il Regno Unito, la Spagna, la Svizzera, il Portogallo e la Russia.

Gli intervistati sono stati più di 4 mila e 500, le domande fondamentali cinque.
La ricerca ha permesso di effettuare una considerazione estensiva della realtà nel Vecchio Continente, cercando di focalizzare sui punti di debolezza avvertiti in questa particolare congiuntura economica.

In Italia, ad esempio, il pensiero principale degli intervistati è legato alla crisi, che priva le famiglie della necessaria serenità finanziaria, innescando una spirale di preoccupazione e di pessimismo per oltre il 40% di chi ha risposto all'indagine.
Austriachi, tedeschi e svizzeri, invece, mantengono un livello di ottimismo elevato, specie rispetto alla condizione patrimoniale, segno di un minore impatto della crisi su posti di lavoro e potere d'acquisto. In queste circostanze, ad occupare maggiormente i pensieri dei cittadini sono lo stress e il futuro di famiglia o figli.
Ad ogni modo, tutti sono concordi nel considerare la malattia e la perdita dei propri cari come il peggiore dei rischi, mentre un 34% teme anche la perdita dell'autosufficienza.

Ecco, quindi, che per quanto concerne i prodotti assicurativi, non bisogna stupirsi se il 66% degli italiani sceglie l'assicurazione sulla vita, seguita a ruota da quella contro gli infortuni e la rc auto piuttosto che prodotti di risparmio o finanziari.

jfdghjhthit45
email

Comments are closed.